IL DOLCE RITIRO

S. Bartolomea Capitanio

Il cuore bello di Gesù sia il dolce nido in cui abitiamo

S. Bartolomea Capitanio

Cascina Mariet, a Sellere - nei pressi di Lovere - è abitata attualmente da una comunità di suore di carità e da una famiglia. Qui si raduna l'Equipe Giovani per la carità che, vivendo momenti di condivisione, dialogo, preghiera, progettazione e verifica, cura la preparazione di eventi formativi per ragazzi e giovani.
Un gruppo di adulti (suore e laici appartenenti alla
Fraternità Spirituale delle sante Capitanio e Gerosa) sostiene il cammino di giovani, giovani coppie e famiglie nel solco del carisma di Bartolomea attraverso un legame di comunione e di confronto che ha preso il nome di diakonia.

Visitare cascina Mariet è un po’ come ripercorrere l’itinerario dell’anima di
Santa Bartolomea Capitanio, nata a Lovere nel 1807, giovane affascinata dall’amore di Gesù e fondatrice delle suore di carità (dette di Maria Bambina).

Bartolomea veniva da Lovere a cascina Mariet, dove abitava la sua nonna, percorrendo a piedi un sentiero che esiste tutt’ora. Questo luogo era per lei il 'dolce ritiro', dove amava sostare ad ascoltare il suo Signore e la profondità del suo cuore; qui le piaceva condurre anche le ragazze e le giovani amiche per momenti di fraternità e preghiera.

 

cascina  Mariet

La campagna

Il nome di Sellere deriva da Celle termine medioevale usato per indicare un insediamento agricolo di proprietà monastica (benedettina).
Prati, boschi di faggi, tigli e roveri, gelsi, noci e castagni. Nè mancano coltivazioni di frutteti, di orti e, in particolare, della vite. Quante volte Bartolomea avrà calpestato questa terra e guardato l’erba e i fiori del campo, il cielo azzurro e le montagne. Anche queste piccole cose sono state per lei segno, rivelazione dell’amore provvidente del Padre.

 

  Bartolomea

Bartolomea Capitanio nasce a Lovere il 13 gennaio 1807 e muore a soli 26 anni nel 1833.

La Chiesa ha riconosciuto la breve vita di questa giovanissima fondatrice dell’Istituto delle Suore di carità esperienza esemplare per quanti vogliono camminare nelle vie del Signore.

Io Bartolomea

 A 17 anni lascia il monastero delle Clarisse, nel quale aveva vissuto per quattro anni come studente e per altri due come giovanissima educatrice. Qualche anno dopo, rileggendo la sua storia, coglierà come Dio l’abbia raggiunta attraverso situazioni, fatti, incontri.

Per approfondire leggi la storia di Bartolomea e Vincenza

 

Nel sito ufficiale delle Suore di Carità delle Sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa troverai la storia dell’Istituto, la descrizione delle comunità, dei servizi apostolici

a loro affidati e le caratteristiche della sua missione nella Chiesa universale.

  Suore di carità

dette di Maria Bambina

© 2020 FRATERNITÀ SPIRITUALE DELLE SS. B. CAPITANIO E V. GEROSA

info@cascinamariet.org 

CONTATTI

EQUIPE GIOVANI

PER LA CARITÀ