Quaresima: tempo di grazia

 

Come gli alberi… tempo che ci è dato per poter rifiorire e fruttificare, grazie al volgersi verso il sole, lasciarsi rinvigorire dall’acqua che che viene dalla terra e dal cielo, grazie anche a intelligenti potature e all’essere aperti al dare e ricevere.

 

  • la preghiera: volgersi a Dio per ascoltarlo e ricevere Luce e Vita.

  • il digiuno: togliere ciò che ingombra e soffoca la tua vita - Il valore del ‘corporeo’.

  • l’elemosina: la tenerezza verso chi sta facendo fatica, chi è nel bisogno.

Il digiuno che voglio

"Sciogliere le catene inique, togliere i legami del giogo rimandare liberi gli oppressi 
e spezzare ogni giogo; dividere il pane con l’affamato, introdurre in casa i miseri senzatetto
vestire uno che vedi nudo, senza trascurare i tuoi parenti.
Allora la tua luce sorgerà come l’aurora, la tua ferita si rimarginerà presto".
(Is. 58,6)

Ascolta:

Digiuna: per amare la vita tua e dei fratelli

(puoi scegliere un digiuno per ogni giorno, in sequenza)

Digiuna dalle chat inutili e banali | e approfondisci i rapporti

digiuna dalle troppe informazioni vere e false | 
e tieni in cuore quelle che ascolti, riflettendoci.

digiuna dalle troppe parole e immagini
e custodisci nelle tue giornate e nel tuo cuore un po’ di silenzio

digiuna dalle tante cose che consumi | e scopri che basta molto meno

digiuna dal fare tutto di fretta, pensando sempre al dopo | e stai in quello che stai facendo

digiuna dal credere di bastare a te stesso | e domanda umilmente aiuto

digiuna da pensieri neri su di te | e ricordati che a Dio sei caro

digiuna dall’andare dietro a pensieri negativi sugli altri | 
e scopri il bello che sta nascosto in loro

digiuna dal farti sempre i fatti tuoi | e prenditi a cuore la vita di chi hai vicino

digiuna dal guardare sempre il tuo cellulare | e guarda chi e ciò che hai davanti

digiuna dal seguire le tue lune | e apri il volto al sorriso

digiuna dallo stare chiuso su te stesso | e vai incontro all’altro

digiuna dal farti comandare dalla voglia | e domandati: ma io, per davvero, cosa voglio?

Digiuna da ciò da cui dipendi così tanto da non poterne fare a meno | e sii libero

Digiuna da giudicare gli altri | scopri Cristo che vive in loro

Digiuna dal dire parole che feriscono | riempiti di frasi che risanano

Digiuna dall’essere scontento | riempiti di gratitudine

Digiuna dalle arrabbiature | riempiti di pazienza

Digiuna dal pessimismo | riempiti di speranza cristiana

Digiuna dalle preoccupazioni inutili | riempiti di fiducia in Dio

Digiuna dal lamentarti | riempiti di stima per quella meraviglia che è la vita

Digiuna da pressioni e insistenze | riempiti di una preghiera incessante

Digiuna dall’amarezza | riempiti di perdono

Digiuna dal dare importanza a te stesso | riempiti di compassione per gli altri

Digiuna dall’ansia per le tue cose | compromettiti nella diffusione del Regno

Digiuna dallo scoraggiamento | riempiti di entusiasmo nella fede

Digiuna da tutto ciò che ti separa da Gesù | riempiti di tutto ciò che ti avvicina a Lui